CALDOOOO…

Dopo una terza, finalmente tranquilla notte in mare, siamo arrivati a Jesolo. Nelle ultime ore abbiamo navigato col motore al minimo per evitare di arrivare col buio, ed infatti alle 8 eravamo davanti all’ingresso del Porto di Jesolo, giusto per scoprire che il nostro postoera occupato!…. Vabbè, ci siamo ormeggiati da un’altra parte, e con calma abbiamo cominciato a raccogliere … Continua a leggere

PESCHERECCI…

Il tratto di costa dal Gargano ad Ancona ha una delle piú alte concentrazioni di pescherecci che abbiamo mai visto (beh, in Italia perlomeno!), e questo aiuterà a tenerci svegli nella seconda notte di navigazione. Ormai stiamo decisamente puntando a fare una sola tappa da Vieste fino a Jesolo, il ché comportrá una TERZA notte in navigazione (ed ancora non … Continua a leggere

OZI DI CAPUA…

Per non far la fine di Annibale (era Annibale, vero?…) ed impigrirci in porto, al primo segno di miglioramento del meteo siamo partiti! Ora stiamo inzuccandoci sulle onde, col vento rigorosamente contrario, ma intanto fino alle Tremiti ci siamo arrivati (dovremo fermarci a vederle, una buona volta!) e piú ci allontaniamo dal Gargano e meno vento dovrebbe esserci, stando ai … Continua a leggere

VIESTE E L’EFFETTO MAR ROSSO…

Ieri siamo arrivati a Vieste dopo una sola notte in mare da Brindisi. L’idea era di valutare l’opportunità di saltare la tappa di Vieste e proseguire fino a Pescara, ma dopo molte ore a sbattere contro onde e vento esattamente in prua, eravamo stanchissimi ed abbiamo deciso di fermarci. Quì la situazione stà sempre più assomigliando al Mar Rosso: o … Continua a leggere

BRINDISI…

Un brindisi, perché: – siamo arrivati a Brindisi! Si lo so, questa è proprio di bassa lega, ma in realtà Brindisi ed il suo Marina stanno acquisendo le caratteristiche di una tappa inevitabile nei nostri percorsi da queste parti: è moderno e c’è sempre posto, c’è anche il distributore, c’è un buon ristorante, ora c’è anche un supermercatino, ci sono … Continua a leggere

DERIVA…

Le barche a vela, si sa, solitamente hanno una deriva, quella lama variamente sagomata appesa sotto lo scafo e che serve a non farla scarrocciare troppo quando naviga di bolina. Ci sono barche di foggia classica che non hanno la deriva, ed infatti di solito bolinano come paracarri… Noi siamo un po’ una via di mezzo, la deriva ce l’abbiamo … Continua a leggere

TAPPE FORZATE….

No, non nel senso di navigazione a tutti i costi, ma di tappe, cioè SOSTE forzate, cioè imposte da cause fuori della nostra volontà! Capita. A noi capita spesso, che si tratti di cattivo tempo o, molto piú raramente, di un problema tecnico, spesso ci capita di rimanere bloccati in un porto anche per diversi giorni. A volte, se il … Continua a leggere

STRETTI E LARGHI…

Ieri, l’ostacolo del giorno era costituito dallo Stretto di Messina, una zona di mare che conosciamo poco: l’abbiamo percorso solo una volta con Shaula3, ma avevamo problemi al motore e praticamente lo stretto ha fatto di noi quel che ha voluto! Il problema sono le correnti, che percorrono il centro del canale (lo stesso, guarda caso, dove passano le navi) … Continua a leggere

LIPARI

Ebbene si, lo confesso, nella scelta delle tappe di questo viaggio-di-trasferimento-che-non-è-una-crociera entrano numerosi fattori sentimental/nostalgici. L’ultima volta che siamo passati da Lipari è stato con Shaula3, mentre ci dirigevamo verso Gibilterra per partire per il giro del mondo, così sembrava ben augurale fare tappa quì, anche se in effetti l’ultima volta me la sono goduta poco a causa dei problemi … Continua a leggere